Spuntolab bellaria logo compatto header
TOP

Nuovi trend del turismo - Il viaggio si fa slow, esperienziale ed ottimizzato

18 Maggio 2021 |

views

Nessun commento

Lavorare in un'agenzia di marketing significa dover essere sempre aggiornati sulle novità, una di queste è sicuramente quella di Booking.com che ha pubblicato recentemente quelli che, stando ad una ricerca condotta su oltre 22.000 viaggiatori provenienti da 29 mercati diversi e sui dati ricavati da più di 180milioni di recensioni verificate, rappresenteranno i nuovi trend del turismo per il 2020.

Si tratta indubbiamente di nuovi modi di viaggiare e desideri che accomunano i viaggiatori: ci si attende un 2020 fatto di viaggi all’insegna della scoperta, supportati dalla tecnologia ed ispirati da un crescente senso di responsabilità e vicinanza ai luoghi visitati ed alle persone che li abitano.

NUOVI VIAGGI. Verso luoghi inesplorati

Oltre la metà dei viaggiatori a livello mondiale (54%) dichiara di voler fare la propria parte per contrastare il fenomeno dell’overtourism, mentre il 51% sceglierebbe mete meno note, ma simili a quelle più famose, per abbattere l’impatto ambientale. Il 60% dei viaggiatori si dice facilitato da app/siti che consigliano mete nelle quali un aumento del turismo è favorevole al supporto della comunità locale. Le aziende turistiche, a questo proposito, sarebbero ben propense ad introdurre funzionalità in grado di identificare mete meno note in base alle preferenze dei viaggiatori, suggerendo quindi alternative meno affollate nel paese o nell’area geografica d’interesse. Nell’ambito del mondo dei viaggi si fanno largo altresì campagne per aumentare la consapevolezza dell’impatto del turismo sui territori.

Le decisioni affidate sempre più alla tecnologia

nuovi trend del turismo vedranno l’affermarsi sempre di più l’utilizzo della tecnologia (app su cellulare), per prenotare facilmente attività in tempo reale da svolgere durante un viaggio (46%) e/o per pianificare le attività da fare una volta a destinazione (44%); ma stando all’indagine di Booking.com il 2020 vedrà anche il debutto di nuove applicazioni in grado di offrire consigli personalizzati su mete da visitare, utilizzando quindi nuove strategie per acquisire nuovi clienti. Sono luoghi nei quali soggiornare e cose da fare secondo le preferenze dell’utente, secondo i viaggi fatti in precedenza e in base ad altri fattori come meteo e popolarità.

Chi va piano…

Se negli ultimi anni nei nuovi trend del turismo si era imposta la “FOMO”, fear of missing out, vale a dire il timore di perdersi qualcosa di importante o di essere tagliati fuori, con la conseguenza di correre da un luogo all’altro, nel 2020, stando alle previsioni di Booking.com, si tornerà al ritmo blando, col piacere di godersi i tragitti – il 61% del campione asserisce la volontà di scegliere un tragitto più lungo proprio per apprezzare ancor di più il viaggio stesso, mentre il 48% ha intenzione di usare mezzi di trasporto più lenti per ridurre il proprio impatto ambientale. L’appeal dei mezzi di trasporto più inusuali aumenta (la preferenza è del 64%), così si fanno largo, tra gli altri, l’Orient Express o la Transiberiana.

Parola d’ordine: “Ottimizzare”

Ottimizzare i tempi della vacanza e le opportunità di attività da svolgere o esperienze da vivere: è questo il trend che si affermerà nel 2020 stando alle previsioni di Booking.com. Ciò significa che i viaggiatori (62%) saranno portati a scegliere mete che permettano loro di praticare attività, visitare luoghi d’interesse o vivere esperienze in un raggio di distanza tra loro il più ridotto possibile.

Il motore di ricerca per la vacanza ha identificato anche alcune mete che risponderebbero alle esigenze di questo ultimo trend: Montevideo (Uruguay), Ilhabela (Brasile) e Naha (Giappone) offrirebbero ogni tipo di esperienza, come spiagge meravigliose, panorami mozzafiato e parchi da esplorare.

Vacanza a 4 zampe

Che i viaggiatori tendano sempre meno a separarsi nel momento della vacanza dal loro amico a quattro zampe, è ormai cosa nota, ma il nuovo trend 2020 è proprio il “Pet travel”, vale a dire la vacanza a misura di animaletto. L’anno prossimo il 42% di chi possiede un animale, sceglierà la meta per le ferie proprio in base alla possibilità di portare con sé il proprio amico a quattro zampe, con una propensione a pagare anche un supplemento pur di non separarsi da esso (49%). Si preannuncia dunque un 2020 con un numero di strutture pet friendly in larga ascesa, pronte a farsi in quattro pur di accontentare anche le esigenze degli amici pelosetti.

Granny travel

Un trend che si affermerà nel 2020 è quello afferente al viaggio coi nonni: circa il 72% dei nonni pensa, infatti, che stare in compagnia dei nipoti, li faccia sentire più giovani e, al contempo, il 71% è convinto che i genitori abbiano la necessità di trascorrere tempo insieme senza figli. Ecco quindi che il nuovo anno riserverà nuove esperienze nonni-nipoti, all’insegna dell’avventura e del dinamismo.

Il nuovo faro: le esperienze culinarie

Sarà la corsa alla prenotazione verso i ristoranti migliori, secondo i dati raccolti da Booking.com sui nuovi trend del turismo 2020, a muovere buona parte dei turisti verso particolari mete. Ma non si tratterà solo di una corsa verso le località che ospitano i ristoranti più rinomati, ma anche e soprattutto alla ricerca di vere e proprie perle nascoste della cucina, per vivere un’esperienza gastronomica unica nel suo genere, ciò anche a costo di sfidare liste d’attesa chilometriche.

CONDIVIDI:

spuntolab-fatti-vivospuntolab-fare-squadra-rosaavatar-spuntolabspuntolab-fare-sul-seriospuntolab-farsi-in-4

trovaci

Via San Martino, 17
Bellaria-Igea Marina 
Rimini - 47814.
Via San Martino, 17
Bellaria-Igea Marina 
Rimini - 47814.
+39 0541 330832
[email protected]
+39 0541 330832
info@spuntolab.it
Via San Martino, 17
Bellaria-Igea Marina 
Rimini - 47814.
+39 0541 330832
[email protected]

seguici

Via San Martino, 17
Bellaria-Igea Marina 
Rimini - 47814.
+39 0541 330832
[email protected]
Spuntolab bellaria logo esteso footer
cross